Domande frequenti

Cosa sono i disturbi dell’alimentazione o disturbi del comportamento alimentare?

Cosa è l’anoressia nervosa?

Cosa è la bulimia nervosa?

Cosa è il disturbo da alimentazione incontrollata?

Cosa sono i disturbi della nutrizione?

Cosa sono i disturbi dell’alimentazione non altrimenti specificati o sottosoglia?

 

 

Perché le persone sviluppano un disturbo dell’alimentazione?

Perché le donne sono più colpite?

Quanto frequenti sono i disturbi dell’alimentazione?

Come si curano i disturbi dell’alimentazione?

Quando bisogna ricorrere all’ospedalizzazione?

In cosa consiste la terapia cognitivo-comportamentale?

Cosa è la terapia cognitivo-comportamentale transdiagnostica?

Cosa è la terapia familiare?

Sono utili i trattamenti farmacologici?

Cosa è l’amenorrea e perché insorge?

Che cosa è l’alimentazione meccanica?

Quale è l’esito dei disturbi dell’alimentazione?

Quali sono i fattori prognostici positivi nei disturbi dell’alimentazione?

Cosa è la terapia del ‘rimedio cognitivo’ o riabilitazione cognitiva?

Quali sono i Centri per la cura dei disturbi dell’alimentazione in Veneto?

Quali sono i Centri in Veneto che fanno ricerca scientifica sui disturbi dell’alimentazione?

Serve la prevenzione o è dannosa?

In cosa consiste la psicoterapia interpersonale?

In cosa consiste la psicoeducazione?

Cosa è l’auto-aiuto e può essere utile?

Cosa possono fare i familiari di chi soffre di disturbi dell’alimentazione?

Che cosa è l’assertività?

Che cosa è l’autostima? e come si può migliorare?